Gattinara DOCG Torraccia del Piantavigna

23,00 €
Tasse incluse

GATTINARA DOCG TORRACCIA DEL PIANTAVIGNA

Vendemmia: 2015

Grado Alcolico: 14,0% vol.

Colore: rosso rubino con riflessi aranciati.

Sapore: asciutto, , armonico con caratteristico fondo amarognolo.

Temperatura di servizio:  18 - 20° C

Quantità

  Pagamenti Sicuri con Transazione Protetta

Accettiamo tutte le Carte di Credito, Bonifico Bancario e Contrassegno

  Spedizione in 24/48 ore*

in Italia, escluse Isole e Zone Periferiche

  Spedizione Gratuita da 150 €

Esclusi Bag in Box 20L

Il Gattinara è un vino austero e complesso, in grado di comunicare con decisione l’equilibrio tra le sue asperità importanti e le sue note suadenti.

Il terroir del Gattinara D.O.C.G, di solo 100 ettari vitati, è votato alla vigna da oltre 7 secoli. Le uve Nebbiolo, d’altro canto, sono raffigurate nell’affresco che orna la porta della chiesa del paese, risalente al XIV secolo, a testimonianza del ruolo centrale della viticultura nel territorio.

Il terreno è l’elemento più determinante nel caratterizzare questo vino:
infatti sulle colline di Gattinara, ripide, più a ridosso della catena alpina e quindi meno esposte alla corrente fresca del Monterosa, il terreno è di origine vulcanica, quindi, ricchissimo in minerali e con un’acidità pronunciata. In quanto prevalentemente sassoso e poroso, il terreno favorisce un drenaggio idrico molto rapido che può mettere a dura prova la forza della vite, specie durante le stagioni estive molto secche. Ne derivano grappoli con acini più piccoli e con minor capacità di diluizione dell’alto contenuto di tannini presente in queste uve, da cui nasce il carattere relativamente duro del Gattinara.

Grazie a produzioni di crescente qualità, questo vino è ormai saldamente piazzato tra i vini più rappresentativi italiani, sia sul mercato domestico, sia su quello internazionale. Torraccia del Piantavigna ha contribuito in parte alla sua riscoperta e al suo successo producendo millesimi di grande personalità, che gli hanno valso il prestigioso riconoscimento dei Tre Bicchieri del Gambero Rosso.

Vitigno: Nebbiolo 100% .
Zona di produzione: circa 3 ettari dei nostri vigneti Gerbidoni e Lurghe, nel territorio DOCG di Gattinara.
Appezzamento: di proprietà. Una filosofia di coltura eco-compatibile riduce al minimo l’impiego di agenti chimici.
Composizione del terreno: di origine vulcanica, porfidi, sieniti e quarzo caratterizzano uno dei terreni più acidi d’Italia.
Forma di allevamento: guyot, per massimizzare l’esposizione alla luce
Resa media per ettaro: circa 50/60 quintali, grazie ad un forte diradamento per concentrare aromi e sentori
Vendemmia: manuale, per preservare l’integrità dell’uva, in cassette, nella prima metà di ottobre.
Vinificazione: tradizionale, con macerazione in rosso secondo le pratiche locali.
Invecchiamento: almeno 3 anni, in botti di rovere francese di Allier.
Affinamento: almeno 6 mesi in bottiglia.
Bottiglia: ispirata ad un’originale del 1904.

Colore: rosso rubino tendente all’aranciato.
Profumo: fine e gradevole, ricorda la viola.
Sapore: asciutto, armonico, con caratteristico fondo amarognolo.
Temperatura iniziale di servizio suggerita: servire a 16-17° C, stappando la bottiglia qualche tempo prima.
Accostamento gastronomico: carni rosse, brasati, cacciagione, formaggi ben stagionati.
Longevità prevista: data la particolare natura del Gattinara non si può stabilire un limite di tempo per il consumo. Molte bottiglie, se conservate in maniera ottimale, al riparo dalla luce e a 16°C, anche dopo 20 anni dalla data di vendemmia regalano sensazioni uniche.

Descrizione dell'annata:
L’annata 2015 si avvia con lieve anticipo e prosegue velocemente passando attraverso una piovosità sostenuta nella seconda metà di aprile ed un mese di maggio tendenzialmente caldo.
L’estate è stata eccezionalmente calda e incredibilmente asciutta per l’Alto Piemonte. In particolare il mese di luglio è stato caratterizzato da una totale assenza di precipitazioni e temperature ben oltre le medie stagionali. Ad agosto, pur registrando un calo, i valori termici si mantengono elevati.
Un mese di settembre favorevole ha poi permesso una piena maturazione delle uve ed una serena ed agevole vendemmia.
L’annata 2015 si caratterizza per un elevato accumulo di zuccheri (senza però gli eccessi di annate altrettanto precoci come 2003, 2009, 2011), un’acidità mediamente bassa e delle uve eccezionalmente sane.
Il colore è granato, con riflessi aranciati. Al naso è delicato ed elegante, con delicati sentori di rosa, frutta secca e paglia. Al palato, l’annata 2015 risulta morbida, slanciata, ma decisa e ampia, che evolve su un registro vegetale e minerale delicato e piacevole.
Il vino risulta già pronto e piacevole da bere ed è destinato ad evolversi bene con l’età.

Scheda tecnica

Regione
Piemonte
Classificazione
DOCG
Uve
Nebbiolo
Premi e Riconoscimenti
3 Bicchieri Gambero Rosso
Medaglia d'Oro