Oudeis Alta Langa Millesimato 2018 Brut DOCG Enrico Serafino
  • Oudeis Alta Langa Millesimato 2018 Brut DOCG Enrico Serafino

Oudeis Alta Langa Millesimato 2018 Brut DOCG Enrico Serafino

25,00 €
Tasse incluse

OUDEIS ALTA LANGA DOCG METODO CLASSICO MILLESIMATO BRUT ENRICO SERAFINO

Anno: 2018

Sboccatura: ND

Grado Alcolico: 12,5% vol.

Colore: Giallo paglierino con riflessi dorati. Delizioso spumante con fine e persistente "perlage".

Sapore: Complesso, sfaccettato, verticale, asciutto, con sentori di agrumi, elegante e intenso, dalla ricca struttura e dal lungo retrogusto minerale.

Temperatura di servizio:  4 - 6° C

Quantità

Pagamenti sicuri al 100%
  Pagamenti Sicuri con Transazione Protetta

Accettiamo tutte le Carte di Credito, Satispay, Paypal, Amazon Pay, Bonifico Bancario e Contrassegno

  Spedizione in 24/48 ore*

in Italia, escluse Isole e Zone Periferiche

  Spedizione Gratuita da 150 €

Esclusi Bag in Box 20L

OUDEIS deriva dal greco “Odysseus” e significa nessuno. Infatti, nessuno è all’origine della complessità del vino; solo il terroir ha questa paternità. Enrico Serafino lo vuole ricordare cominciando già dal nome del suo metodo classico.
Questo vino è il risultato della complessità del terroir dell’Alta Langa e della lunga fermentazione sui lieviti, rimanendo allo stesso tempo complesso e facilmente godibile.
OUDEIS BRUT: l’Alta Langa come emozione.

Annata Millesimato 2018
L’annata 2018 si è aperta con un inverno lungo e ricco di precipitazioni che hanno ristabilito la dotazione idrica del suolo. La fioritura e la successiva allegagione si sono svolte in modo regolare ed in condizioni climatiche ottimali. Lo sviluppo della stagione estiva è stato graduale favorendo la maturazione delle uve senza determinare anticipi sulla previsione di vendemmia. È stata un’annata di stampo tradizionale che ha richiesto attenzione da parte dei viticoltori nella gestione del vigneto ma che ha saputo portare risultati di ottima qualità.

Dettagli vino
Annata: Millesimato 2018
Enologo: Paolo Giacosa
Vitigni: 85% Pinot Nero - 15% Chardonnay
Sulle fecce: 36 mesi (1ma sboccatura)
Sboccatura: 4 sboccature per millesimo
Zona vigneti: Mango, Trezzo Tinella, Loazzolo, San Giorgio S., Vesime, Bubbio
Alcool: 12,50 %
Cibi: Ottimo come aperitivo, consigliato con piatti a base di pesce e crostacei e a tutto pasto.
Grado Zuccherino: 6 gr/L

Nota dell'enologo
Colore: Giallo paglierino con riflessi dorati. Delizioso spumante con fine e persistente "perlage".
Naso: Complesso, attraente, delicato, con sentori di fiori gialli, frutta a polpa bianca, crosta di pane e minerali.
Palato: Complesso, sfaccettato, verticale, asciutto, con sentori di agrumi, elegante e intenso, dalla ricca struttura e dal lungo retrogusto minerale. Speciale affinità naso-palato.
Temperatura di servizio: 4 - 6 °C
Longevità: 4 - 6 anni

Informazioni sul vigneto
Esposizione: E, SE, O, NO
Età delle viti: 15 - 25 anni
Terreno: Argilloso - calcareo
Altitudine: 300 - 550 m s.l.m.
Raccolte: 100% manuale
Sistema di allevamento: Guyot
Modalità di coltivazione: Viticoltura sostenibile

Informazioni sulla vinificazione
Processo di fermentazione: I grappoli d’uva vengono selezionati a mano su un tavolo vibrante e pressati in ambiente inerte (azoto) con una resa in mosto fiore del 55%. L’intero processo si svolge senza l’utilizzo di coclee al fine di trattare le uve nel modo più delicato possibile.
Il mosto viene fatto fermentare in vasche di acciaio inox a temperatura controllata e conservato per 6 mesi sulle fecce con bâtonnage.
Metodo classico: La presa di spuma viene effettuata secondo il metodo tradizionale di fermentazione in bottiglia, con affinamento sui lieviti per almeno 36 mesi. La liqueur d’expédition aggiunta dopo la sboccatura viene preparata seguendo la nostra ricetta segreta che comprende vini di riserva e zucchero (6 g/L). Siamo orgogliosi di evitare qualsiasi distillato nel nostro dosaggio finale.




Il “Metodo Classico o Champenoise” è stato applicato in Piemonte, per la prima volta in Italia, nel 1865. In Enrico Serafino la produzione è iniziata nel 1878 nelle stesse originali cantine sotterranee utilizzate ancora oggi per i propri Alta Langa docg.

Nel 1990 il Consorzio delle Case Storiche Piemontesi creò il Progetto Metodo Tradizionale con lo scopo di individuare le zone migliori per Pinot Nero e Chardonnay in Piemonte. La ricerca individuò le aree più vocate nelle alte colline dell’Alta Langa.

Il risultato di quel percorso è la selettiva docg Alta Langa che ha regole non paragonabili con nessun’altra denominazione per spumante. Queste regole riguardano l’altitudine minima dei vigneti, almeno 250 metri s.l.m., il millesimo obbligatorio così come il periodo minimo di affinamento sui lieviti, non inferiore ai 30 mesi.

L’attività sul campo iniziò selezionando i terreni, i viticoltori e i cloni migliori e portò all’impianto dei primi 40 ettari di vigneto a prevalenza Pinot Nero. Enrico Serafino aderì al progetto con entusiasmo e può affermare con orgoglio di controllare ancora il 25% circa di quei preziosi vigneti sperimentali.

La particolarità delle cuvée della Casa deriva indubbiamente dal controllo dei vigneti-lieu dit (ad oggi 41 in 16 comuni differenti, divisi in 56 parcelle e con una differenza altimetrica di 3oo metri). A questo si aggiungono l’esperienza specifica nella denominazione, la disponibilità di molte annate di vini di riserva, la scelta di ridurre al minimo i dosaggi e di evitare distillati nella Liqueur d’expédition e, infine, la lunga fermentazione dei vini in bottiglia a contatto con i propri lieviti.

Inoltre, Enrico Serafino può vantare diversi primati nella denominazione.

La Casa, infatti, è stata la prima in assoluto a produrre un’Alta Langa Pas Dosé, lo Zero Riserva, così come ad applicare il concetto di affinamento estremo con la produzione dello Zero140 Riserva Pas Dosé affinato oltre 140 mesi sui lieviti

Scheda tecnica

Regione
Piemonte
Classificazione
DOCG
Uve
Chardonnay
Pinot Nero
Vendemmia
2018